Ag. Higuain: “A queste condizioni non rinnoviamo”

higuain

Nicolas Higuain, fratello e agente dell’attaccante del Napoli Gonzalo, ha parlato a Closs Continental del momento del Pipita dopo la delusione vissuta in Copa America: “Il dolore è tanto, abbiamo vissuto questa nazionale sin dal Mondiale di Sudafrica, con momenti indimenticabili e anche qualche difficoltà sugli spalti di tutti gli stadi del mondo, come accaduto al Maracanà, dove litigammo con i brasiliani che ci prendevano in giro, o in Cile, dove il padre di Messi ha avuto qualche problema. I ragazzi hanno dato tutto, è bruttissimo tornare ancora una volta a casa senza il trofeo e speriamo che si riesca a convincere Messi a cambiare idea. Si sta dicendo di tutto, ma non credo che Gonzalo sia un assassino, né che Aguero sia un traditore, l’Argentina ha gli attaccanti che vorrebbe qualsiasi Nazionale al mondo, hanno solo avuto la sfortuna di non riuscire a segnare nel momento cruciale”.

Come sta Gonzalo? Anche lui pensa di lasciare la Nazionale? “Non esiste consolazione dopo aver perso un’altra finale, credo che le parole di Messi abbiano avuto un po’ di effetto domino, ma sono certo che sono momenti di rabbia in cui si dice di tutto”.

Sul futuro del Pipita, Nicolas Higuain ha annunciato la volontà di non rinnovare il contratto col Napoli: “Per ora la situazione è, come sapete, che il presidente del Napoli chiede solo la clausola rescissoria per un’eventuale cessione, posso dire che di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto. Siamo arrivati a Napoli con un progetto da Champions League, con un progetto che puntava a vincere lo Scudetto, un progetto ambizioso, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere, ma la risposta della società non è stata corretta. Allora, visto che Aurelio che ha il suo diritto di chiedere la clausola per la cessione, ho deciso insieme a Gonzalo di non rinnovare il contratto col Napoli. Continueremo con questo contratto e vedremo cosa succede l’anno prossimo, visto che scade quando Gonzalo avrà 30 anni. Per ora continueremo a rispettare il contratto che abbiamo firmato col club, poi non so cosa succederà, se arriverà un club e riuscirà a comprarlo o meno. Gonzalo è ultra-professionale, si allenerà come è giusto che sia e farà il possibile per dare il massimo, ma noi in queste condizioni non rinnoviamo il contratto”.

Precedente "DaniAlvesDay" : Le immagini del primo giorno da juventino Successivo Milan, ufficiale l'arrivo di Montella